domenica 14 settembre 2014

FOLGORE SAMBUCETO: Cauti, Corneli, Alfini, Di Martile, Briosci, Silvaggi, Fedele (31’ st Fusella), Calabrese, Maraschio, Vaccaro Di Fazio (9’ st Di Nardo). A disposizione: Elia, Montagna, Fedele, Di Serio, Di Rito. Allenatore: Franco Bianchi.

SILVI: Bartoletti, Ferretti, Ruggieri (42’ pt Martella, 40’ st Costantini), Del Grosso, Vianale, Florindi, Di Basso (26’ st Orsini), Ivanov, Cammisa, Lopez, Di Felice. A disposizione: Laudadio, Di Lorenzo, Breda, Plandimente. Allenatore: Walter Santoro
Arbitro: Gulotta di Lanciano.
Espulsi: 39’st Briosci (Folgore) e Del Grosso (Silvi) per reciproche scorrettezze
Ammoniti: Calabrese, Silvaggi e Vaccaro (Folgore): Cammisa, Di Felice, Vianale e Ferretti (Silvi)

La Folgore non riesce a capitalizzare l’incredibile mole di gioco costruita durante tutto l’arco dei 90 minuti, e il Silvi raccoglie così un prezioso punto esterno su un campo difficile come quello di Sambuceto. I padroni di casa si presentano per la prima volta in questo campionato davanti al proprio pubblico orfani dell’esperto portiere Segalotti, infortunatosi nel corso della settimana, e sostituito in campo dal giovanissimo Cauti.
Ritmi blandi nelle prime battute di gioco, con la squadra di Bianchi che cerca immediatamente di imporre il proprio gioco chiudendo il Silvi nella propria metà campo. Il primo sussulto del match dei viola giunge al minuto numero 14, quando Di Martile, su cross dalla sinistra, viene anticipato di un soffio dalla difesa ospite prima di poter battere a rete a colpo sicuro. L’azione del centrocampista viola precede di pochi minuti altre 3 occasioni in rapida successione sempre da parte della Folgore. Per ben tre volte provano l’inzuccata giusta, rispettivamente, Di Fazio, Vaccaro e Maraschio, ma le loro conclusioni di testa si spengono fuori dalla porta difesa da Bartoletti. Dopo l’infortunio di Ruggieri nelle file del Silvi (sostituito da Martella), e i tre minuti di recupero accordati dal signor Gulotta di Lanciano, si conclude così la prima frazione di gioco, con i padroni di casa in netta supremazia territoriale, ma che non riescono a trovare la via del gol.
La ripresa si apre con un Silvi leggermente più intraprendente rispetto al primo tempo, e con mister Bianchi che lancia nella mischia l’attaccante Di Nardo in luogo di Di Fazio per cercare di scardinare la difesa silvarola. Il primo tiro in porta del match da parte degli ospiti giunge al minuto numero 59, quando Martella da fuori area sporca i guanti di Cauti, lesto a distendersi sulla sua sinistra e a bloccare il tiro rasoterra del giocatore di mister Santoro. Sul fronte opposto, un minuto dopo è il neo entrato Di Nardo ad avere per ben due volte sui piedi la palla del possibile vantaggio viola: l’attaccante non riesce però a trafiggere Bartoletti, riuscendo a guadagnare solamente un tiro dalla bandierina. Al 64esimo il Silvi si rende pericoloso dalle parti di Cauti con un’azione personale di Cammisa, ma la conclusione di quest’ultimo esce di poco rispetto all’incrocio dei pali viola. Dopo il break ospite, la Folgore riprende in mano le redini del gioco risultando a tratti arrembante, e collezionando diversi calci d’angolo. Al 32esimo della ripresa ci prova Vaccaro, ma il suo tiro viene salvato nuovamente in corner da Ferretti. Cinque minuti dopo sono ancora i viola a sfiorare il vantaggio con Calabrese.
Il centrocampista della formazione di Sambuceto si coordina e, da fuori area, lascia partire uno spiovente che sibila a pochi centimetri dalla traversa ospite. All’84esimo il direttore di gara manda anzitempo negli spogliatoi il capitano viola Briosci e Del Grosso del Silvi per reciproche scorrettezze a gioco fermo. Sullo scadere l’ultima occasione della gara per i padroni di casa per assicurarsi l’intera posta in palio capita sui piedi di Maraschio.
Il bomber della Folgore, già autore di una doppietta nella gara d’esordio di domenica scorsa, addomestica un ottimo pallone all’interno dell’area ospite, ma la sua conclusione dopo lo stop al volo è da dimenticare. L’incontro termina così reti inviolate, con la Folgore che può recriminare solamente per non essere riuscita a mettere la palla alle spalle del portiere ospite nelle numerose occasioni create durante il match. Alla luce del risultato odierno, il Silvi ottiene il primo punto in campionato, mentre la formazione di Sambuceto raccoglie il secondo pareggio consecutivo, salendo a quota 2 in graduatoria.

0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts