martedì 30 settembre 2014

L’attaccante Vaccaro, mattatore di giornata nella vittoria contro il Castiglione Valfino, dedica la vittoria agli infortunati Maraschio e Segalotti: «Ora speriamo di non fermarci più».

Esattamente un anno fa, alla quarta giornata di campionato 2013-2014, una sua doppietta alla Valle del Foro aveva portato i primi 3 punti in campionato alla Folgore. 12 mesi dopo, puntuale come un orologio svizzero, Vaccaro ha “concesso il bis” sempre al quarto turno, e le sue due reti messe a segno contro il Castiglione Valfino hanno contribuito alla prima vittoria stagionale dei viola.
E per i due gol siglati tra le mura amiche della Cittadella dello Sport di Sambuceto, Daniele Vaccaro ha una dedica speciale da fare: «Le mie reti, e soprattutto la vittoria di domenica, sono dedicate al nostro portiere Segalotti e al bomber Maraschio. Loro – spiega l’attaccante – sono due elementi fondamentali e insostituibili per noi, ma purtroppo sono stati bloccati da infortuni. Mi auguro quindi che la vittoria contro il Castiglione Valfino possa rappresentare il giusto “in bocca al lupo” per la loro pronta guarigione». Vaccaro svela poi un particolare aneddoto avvenuto alla vigilia dell’ultimo match disputato: «Venivamo da tre pareggi consecutivi e con il morale basso, ma il venerdì precedente alla partita il direttore generale Augusto di Francesco ha tenuto a rapporto tutta la squadra. Il suo discorso – rivela il giocatore – ci ha dato la giusta carica per scendere in campo e vincere, quindi parte del merito va anche al nostro ex presidente, che ha trovato le parole giuste per motivarci al meglio».
Passando invece agli aspetti prettamente tattici del 4 a 0 dell’ultimo turno, la squadra ha messo in campo ottime geometrie di gioco, mostrando anche un certo affiatamento proprio tra Vaccaro e Di Nardo, che per l’occasione ha egregiamente sostituito Maraschio: «Simone (Di Nardo, ndr) è un giocatore forte e di categoria superiore a mio avviso. Domenica – aggiunge Vaccaro – con i suoi movimenti mi ha creato molti spazi e gran parte delle reti sono maturate proprio dalle sue intuizioni».
L’attaccante ex Delfino Flacco Porto non è però l’unica novità di quest’anno in casa Folgore. Oltre a Di Nardo sono infatti giunti nuovi elementi che hanno contribuito a rinforzare l’organico a disposizione di mister Bianchi: «Rispetto allo scorso anno – analizza Vaccaro – abbiamo dei fuoriquota molto forti e una squadra con più qualità a livello tecnico. Dobbiamo però ancora dimostrare tutto il nostro valore, anche se nelle prime giornate abbiamo sicuramente raccolto meno di quanto meritavamo per il gioco espresso e per le occasioni avute».
La prima vittoria in campionato ha portato a quota 6 il bottino di punti in classifica dei viola, formazione ancora imbattuta nel girone B di Promozione: «Adesso dobbiamo essere bravi a non fermarci – spiega l’attaccante della Folgore – e a continuare sulla strada appena intrapresa. Il nostro obiettivo stagionale è quello di entrare nei play-off, e dobbiamo mettercela tutta per raggiungerlo».
Domenica prossima, sul cammino dei viola, ci sarà l’insidiosa trasferta contro il River Casale: «Sarà una partita dura su un campo piccolo e difficile. Se riuscissimo però a ripetere l’ottima prestazione espressa contro il Castiglione Valfino – conclude Vaccaro – potremmo seriamente puntare all’intera posta in palio».

0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts