giovedì 4 settembre 2014

Franco Bianchi
Mister Bianchi alla vigilia dell’esordio a Fara San Martino: «Ho a disposizione una rosa giovane e di grande valore tecnico e umano, come piace a me. Ottimo lavoro della società». Sul campionato: «Proveremo a toglierci delle soddisfazioni»

La Folgore Sambuceto è pronta ai blocchi di partenza per il campionato di Promozione 2014-2015. E, con l’ultimo arrivato in casa viola, il jolly classe 1991 Matteo Fedele (ex Acqua & Sapone, con un passato nelle giovanili del Pescara), la rosa può dirsi ufficialmente al completo.
Ne è convinto il mister Franco Bianchi, confermato al timone della compagine di Sambuceto dopo l’ottimo campionato dello scorso anno: «Sono davvero soddisfatto del lavoro svolto dalla società in sede di calciomercato – annuncia l’allenatore della Folgore – Posso dire di avere a disposizione una squadra molto giovane ma allo stesso tempo di grande valore, e questi sono i parametri che rispecchiano la mia idea di calcio e con i quali mi piace confrontarmi. Non posso far altro che un plauso sincero alla dirigenza per l’organico allestito».
Bianchi entra poi nel merito della rosa viola, analizzando ogni singolo reparto: «Ci siamo rinforzati davanti e, con gli innesti fatti, abbiamo più “peso” in attacco. A centrocampo disponiamo di ottimi elementi, funzionali al gioco che ho in mente. Sul comparto arretrato, ossia lo “zoccolo duro” della squadra, nei ruoli cardine la difesa è rimasta pressoché identica a quella del campionato scorso, con l’ingresso di alcuni fuoriquota».
La stagione della Folgore è però ufficialmente iniziata qualche giorno fa, con la doppia vittoria e conseguente qualificazione al turno successivo, nella Coppa Italia di Promozione contro il River Casale: «La Coppa è un modo per poter lavorare con tutta la rosa, e anche una vetrina per coloro che non giocano durante il campionato. Si tratta quindi di un’occasione, per quelli che hanno poco spazio, di mettersi in mostra. Detto questo, però – ci tiene a precisare Bianchi – sono contento dei miei ragazzi per aver passato il turno contro una formazione molto interessante. Il River Casale, nonostante la sconfitta, mi ha fatto un’ottima impressione, perché sono giovani e molto motivati, quindi da tenere d’occhio».
Il timoniere viola è pronto anche a “sbilanciarsi” sulle possibili favorite per il girone B di Promozione: «La Val di Sangro credo sia la principale “indiziata”, perché ha confermato quasi in blocco la valida rosa dello scorso anno, inserendo dei nuovi elementi di spessore. Sullo stesso piano metterei anche Virtus Ortona e Passo Cordone. Per quanto riguarda invece le possibili “outsider”, punterei su Il Delfino Flacco Porto, sul Penne e sul Castello 2000, anche se in quest’ultimo caso si tratterebbe di una conferma, alla luce anche di quanto di buono espresso nel campionato passato».
L’allenatore, però, non si nasconde sulle ambizioni dei viola: «La Folgore, con l’organico che ha – annuncia il mister – è destinata a fare un campionato di vertice. Giocheremo domenica dopo domenica cercando di toglierci delle soddisfazioni. Questo perché sono convinto delle potenzialità della squadra. È un gruppo davvero eccellente sia sotto il profilo sportivo che umano, e sono orgoglioso di poterlo allenare».
Infine, occhi puntati sul primo turno di campionato in programma domenica in trasferta a Fara San Martino: «Sarà una gran bella gara, su un ottimo campo in sintetico. Loro hanno un ottimo allenatore, che stimo molto, e giocano un buon calcio, e noi cercheremo di fare altrettanto. Dal canto nostro – conclude Franco Bianchi – dovremo partire col piede giusto: abbiamo pertanto grande rispetto per l’avversario e per le sue potenzialità, ma ce la giocheremo fino alla fine».

0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts