martedì 7 ottobre 2014

Il capitano Briosci, match winner contro il River Casale, è carico per la sfida di domenica con la capolista Val di Sangro «È una delle squadre più attrezzate per la vittoria finale, ma noi ce la metteremo tutta».

Domenica scorsa è stato il match winner di River Casale-Folgore con la “specialità della casa”, il colpo di testa. Francesco Briosci, proprio negli istanti finali, ha infatti “spaccato” l’equilibrio dell’incontro e regalato i tre punti alla formazione di Sambuceto, timbrando così la seconda vittoria consecutiva per la formazione allenata da Bianchi, e il primo successo esterno in questo campionato per i viola.
Vittoria sofferta ma meritata, soprattutto perché, sottolinea lo stesso capitano della Folgore, «ci abbiamo creduto fino all’ultimo minuto nella vittoria. In questo periodo è una delle peculiarità che ci contraddistingue, quella di crederci fino alla fine in ogni occasione».
Le ultime due vittorie consecutive hanno di fatto cancellato l’iniziale “pareggite” dei viola (con tre incontri su tre terminati in parità nei primi turni di campionato), e rilanciato la squadra, attualmente ancora imbattuta in stagione, verso i piani alti della classifica: «Dall’inizio dell’anno, grazie anche agli innesti fatti dalla società, abbiamo annunciato che il nostro obiettivo sarebbe stato quello di entrare nella griglia play-off; nonostante ciò – aggiunge il capitano – dobbiamo sempre tener presente che ogni domenica troviamo di fronte a noi squadre attrezzate e che cercano di far risultato. I nostri avversari, grazie anche alle loro qualità, spesso non ci permettono di esprimere al meglio il nostro calcio, e questo potrebbe essere uno dei motivi che ha portato alla striscia iniziale di pareggi».
Squadra imbattuta, come accennato, ma anche rinnovata in diversi reparti rispetto allo scorso anno: «Quest’anno ci sono sicuramente più ragazzi e l’età media della rosa è stata notevolmente abbassata. Rispetto alla stagione precedente – svela il difensore centrale della Folgore – posso dire che c’è più “voglia” di arrivare alla meta finale. In sostanza, quest’anno abbiamo un gruppo più compatto nel quale tutti cercano di remare insieme, uniti verso l’obiettivo prefissato da raggiungere».
Gli ultimi sei punti in classifica sono stati ottenuti dalla Folgore a dispetto delle pesanti assenze, per infortunio, del portiere Segalotti e del bomber Maraschio (alle quali, negli ultimi giorni, si è aggiunta quella del giovane attaccante Spadaccini): «Ci dispiace moltissimo per Alessandro e Gianluca, che sono indubbiamente due grandi giocatori. Ciò che mi ha però impressionato in positivo è il fatto che,– annuncia Briosci – nonostante le loro assenze, chiunque venga scelto dal mister si stia dimostrando non un semplice “sostituto”, ma un “titolare” a tutti gli effetti, sia a livello tecnico che tattico».
Passando invece all’immediato futuro della squadra viola, domenica prossima il calendario del girone B di Promozione ha in programma il primo vero big-match della stagione; alla Cittadella dello Sport di Sambuceto, sarà infatti di scena la Val di Sangro.
La Folgore, attualmente terza in graduatoria, ospiterà quindi la capolista nell’incontro di cartello della sesta giornata di campionato, per una sfida che già si preannuncia spettacolare: «A mio parere la Val di Sangro, insieme con il Passo Cordone, rappresenta la principale “indiziata” per la vittoria finale del campionato. Ci aspettiamo quindi una grande partita e anche questa volta cercheremo di mettercela tutta. Siamo però ben consci – conclude il capitano Briosci – del fatto che si tratterà di un incontro difficile e dall’esito per nulla scontato».

0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts