venerdì 31 ottobre 2014

Domenica a Pescara il "derby dell'amicizia" tra la Folgore e Il Delfino Flacco Porto: grande stima reciproca per le due compagini che lottano per un posto nei play-off

Solitamente alla parola "derby", nel calcio, sono associati concetti come grande rivalità e possibili tensioni, ma ciò che andrà in scena nel prossimo weekend in quel di Pescara non ha nulla a che vedere con tali parole.
La sfida che vedrà opposte Il Delfino Flacco Porto e la Folgore Sambuceto rappresenterà invece la parte "sana" di un derby, ossia un appuntamento dove la parola chiave sarà quella della "vicinanza", vista sia nell'accezione "geografica" del termine, che negli intenti e rapporti tra le due società.
Una sorta di "derby dell'amicizia", visto il profondo affetto che da sempre lega le due compagini e i loro rispettivi staff. E questo a partire ad esempio dal presidente della Delfino Flacco Porto, Quintino Paluzzi, considerato dal suo "omologo" Sandro Cacciagrano come un "fratello" della Folgore, piuttosto che come un avversario.
Gli ottimi rapporti tra le due società sono testimoniati anche dalla presenza, nelle due rispettive rose, di diversi "ex", che durante la loro carriera hanno indossato entrambe le casacche. Tra questi, figurano Terzini e De Melis, oltre a mister Chiacchiaretta nelle file della formazione pescarese, e Simone Di Nardo, attuale attaccante dei viola di Sambuceto.
Per quanto concerne gli aspetti prettamente sportivi e tattici, l'incontro di domenica vedrà opposte due formazioni ben attrezzate e che ambiscono a un posto per i play-off, separate da un solo punto in graduatoria (a favore della Folgore), rispettivamente in terza e quarta piazza nel girone B di Promozione.
Negli ospiti, al netto dei due "lungodegenti", vale a dire il portiere Segalotti e l'esterno Spadaccini, mister Bianchi avrà a disposizione l'intera rosa. A tal proposito, non è escluso che l'allenatore viola possa operare alcuni piccoli accorgimenti tattici o qualche variazione a livello di uomini rispetto alle ultime uscite.
La Folgore, unica formazione imbattuta in campionato, cercherà quindi di mantenere lo "zero" nella casella delle sconfitte stagionali, e di proseguire nell'ottimo cammino intrapreso anche a livello difensivo (con i 450 minuti di imbattibilità del portiere D'Ettorre).
A Pescara, quindi, da parte della formazione di Sambuceto, si preannuncia una partita a viso aperto contro gli "amici" della Delfino Flacco Porto, i quali saranno "avversari", in senso sportivo, solamente per i novanta minuti di durata dell'incontro.

0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts