mercoledì 19 novembre 2014

FOLGORE SAMBUCETO: D’Ettorre, Moscardino (dal 27' st Montagna), Alfini, Di Martile, Briosci, Di Bartolomeo, Di Serio (dal 18' st Corneli), Fusella, Di Fazio, Di Nardo, Vaccaro (dal 18' st Fedele). A disposizione: Cauti, Maraschio, Celso, Di Francesco. Allenatore: Franco Bianchi.

TORRE ALEX: Di Carlo, Palanza, Falconio, Nobilio, Marano, Micaroni, Di Cecco, Simenone, Cozzolino, Landucci, Chiulli (dal 9' st Buccella). A disposizione: Blasioletti, Di Gregorio, Costantini, Florio, Fedele, Gasbarro. Allenatore: Fasciani

Arbitro: Giorgio D'Agnillo di Vasto
Reti: 42' pt Di Nardo (FS), 37' st Landucci (TA)
Ammoniti: Palanza, Falconio (TA), Briosci (FS)

Campionato o Coppa Italia, impegno infrasettimanale o domenicale, la costante, per la Folgore formato 2014-2015, è quella dell'imbattibilità. I viola, infatti, accedono al turno successivo della coppa in virtù del pareggio per 1 a 1 maturato alla Cittadella dello Sport contro la Torre Alex, e mantengono ancora una volta "immacolata" la casella delle sconfitte stagionali. La formazione di Sambuceto può però "recriminare" per il mancato raggiungimento del risultato pieno per le copiose occasioni da gol sprecate, e per il gol del pari definitivo subìto sull'unico vero affondo degli ospiti.
Per quanto riguarda la cronaca del match, mister Bianchi opta per la "linea verde" e porta con sé, tra campo e panchina, ben nove elementi (la metà quindi dei convocati) nati a cavallo tra il 1993 e il 1997. Nonostante la giovanissima età di molti degli elementi della Folgore, il primo tempo del match è di chiara marca viola, con i padroni di casa che occupano in maniera costante e quasi senza soluzione di continuità la metà campo ospite.
Già al quinto minuto di gioco si concretizza la prima ghiotta occasione del match: Di Nardo di esterno destro chiama al grande intervento Di Carlo, che riesce a rifugiarsi in angolo sulla insidiosa traiettoria del tiro dell'attaccante di casa.
Al 13esimo è Vaccaro che raccoglie in spaccata un cross dalla destra di un ispirato Di Fazio, ma ancora una volta l'estremo difensore della Torre Alex è bravo a bloccare la sfera.
Un minuto dopo è nuovamente Di Nardo a trovarsi da solo di fronte a Di Carlo e a sparare sulla sagoma del numero 1 giallorosso il tiro del possibile vantaggio della Folgore.
Al 33esimo l'ormai "solito" Di Nardo si esibisce in uno stop con pallonetto al volo annesso da distanza ravvicinata, ma anche in questo caso la sfera si spegne sul fondo.
Bianchi decide allora di invertire gli esterni alti, e manda Vaccaro sulla corsia destra e Di Fazio sulla sinistra.
Tre minuti prima dell'intervallo la "sfida personale" tra Di Nardo e la porta avversaria si conclude a favore del primo, e la Folgore passa meritatamente in vantaggio. Molto bella l'azione del gol, con Di Fazio che si esibisce in una pregevole azione personale sulla sinistra, entra in area e serve l'accorrente Di Nardo al limite dei 16 metri: il numero 10 viola sceglie la traiettoria giusta e piazza la palla nell'angolino basso alla sinistra di Di Carlo.
Prima del duplice fischio i padroni di casa hanno ancora un'opportunità ghiotta per raddoppiare, con ben 3 viola in area soli contro l'estremo difensore della Torre Alex, ma nessuno degli avanti della Folgore riesce a mettere la palla nuovamente nel sacco.
Il primo tempo si conclude quindi sull'1 a 0, un punteggio parziale che, visto il gioco e le occasioni avute, risulta decisamente "stretto" per la Folgore.
La ripresa si apre sulla stessa scia della prima frazione, con i viola che sfiorano subito il gol in 2 occasioni, prima con Di Nardo e poi con capitan Briosci. Al minuto numero 60 la prima vera occasione da rete della Torre Alex: il neo entrato Buccella stoppa la palla e prova un pallonetto su D'Ettorre (in campo con un caschetto in "stile" Cech per il duro colpo subito alla testa nella sfida di campionato con il Passo Cordone), ma la palla supera la traversa dei padroni di casa.
Al 74esimo la "fiera" delle chance viola si incrementa di una unità con Di Fazio che, a pochi metri dalla porta, non riesce a ribadire in rete uno splendido cross dalla destra del neo entrato Fedele.
Al minuto 83 la Torre Alex perviene al pareggio con Landucci: il numero 10 ospite è infatti il più rapido a svettare su un cross proveniente dalla fascia destra e a trafiggere l'incolpevole D'Ettorre.
La partita che fino a quel momento sembrava più che in discesa per gli uomini di Bianchi si riapre improvvisamente, e la Torre Alex prova a spingere con le ultime forze residue alla ricerca del secondo gol. Il forcing degli ospiti non si concretizza e così, dopo due minuti di recupero, giunge il triplice fischio del signor D'Agnillo di Vasto, che sancisce l'1 a 1 finale e il passaggio alla fase successiva della Coppa Italia per la Folgore Sambuceto.










0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts