domenica 7 dicembre 2014

FOLGORE SAMBUCETO: D’Ettorre, Corneli, Alfini, Di Martile, Briosci, Silvaggi, Fedele (dal 27' st Spadaccini), Di Bartolomeo, Maraschio (dal 3' st Bucceroni), Di Nardo, Vaccaro. A disposizione: Segalotti, Celso, Di Mascio, Di Rito, Di Francesco. Allenatore: Franco Bianchi.

TRE VILLE: Prosini, Marfisi, Abbonizio, Annecchini, Costantini, Pierantoni, Pagano, Di Pendima, Andreoli (dal 19' st Spadano), Fonseca, Scopinaro. A disposizione: Silveri, Caldi, Bosco, Angelucci. Allenatore: Valbonesi

Arbitro: Davide Ranalli di Pescara
Reti: 33' pt Di Nardo (FS), 16' st Vaccaro (FS), 34' st Annecchini (TV)
Espulsi: Spadano (TV, per intervento a palla lontana) e Pagano (TV, per proteste)
Ammoniti: Costantini, Scopinaro, Di Pentima (TV)


Vittoria con "brivido" per la Folgore contro il Tre Ville: i viola riescono a conquistare l'intera posta in palio nonostante le numerose occasioni da rete non finalizzate durante tutto l'arco del match e la veemente "reazione" ospite nel finale.
Mister Bianchi si presenta al cospetto del Tre Ville con alcuni importanti cambi tattici e di uomini: tra questi, l'avanzamento di capitan Briosci sulla linea mediana accanto a Di Martile, e l'inserimento del classe 1995, Di Bartolomeo, al centro della difesa. Vaccaro e Fedele scelti invece come esterni alti, con Di Nardo centrale, dietro la punta Maraschio. La prima mezz'ora di gioco è di chiara marca viola, con la Folgore pericolosa in ben 3 circostanze. Al nono un bel triangolo tra Fedele e Di Nardo, con relativa conclusione del primo (di poco fuori), segna la prima azione degna di nota del match.
Al minuto 25, cross dalla destra di Maraschio con Di Nardo che gira al volo in acrobazia di destro e palla di poco alta sulla traversa. Poco dopo è invece Alfini che si esibisce in una poderosa sgroppata sulla sinistra e pennella al centro un traversone per la testa di Maraschio. L'inzuccata del bomber viola si spegne però a lato.
Al 33esimo i padroni di casa vedono coronata la supremazia territoriale grazie all'ispirato Di Nardo: grande azione sulla sinistra di Fedele, il quale entra in area, si accentra e serve al limite proprio l'accorrente numero 10. Il tiro dell'attaccante viola viene leggermente "scheggiato" da un difensore ospite e si insacca a mezza altezza alla sinistra dell'incolpevole Prosini per l'1 a 0 della Folgore.
Gli ospiti ci mettono 5 minuti a "carburare" il gol subito, e a farsi vedere dalle parti della difesa viola: al minuto 38 il capitano Di Pendima si smarca in area e lascia partire un rasoterra diretto verso il secondo palo; D'Ettorre però si esibisce in un balzo felino alla sua destra e devia il pallone sventando la minaccia. La prima frazione si chiude così col vantaggio della Folgore grazie al gol di Di Nardo.
La ripresa si apre invece nel peggiore dei modi per il bomber Maraschio: probabilmente toccato duro all'altezza della caviglia destra, il centravanti di Sambuceto è costretto a lasciare il campo in lacrime. Mister Bianchi opta quindi per l'esordio del neo acquisto Bucceroni, ex Fara San Martino, che sostituisce lo sfortunato numero 9, accompagnato a bordo campo in barella.
La tegola dell'infortunio del proprio giocatore più prolifico non blocca però l'azione dei padroni di casa, i quali al 61esimo trovano il raddoppio. Di Nardo recuper palla sulla trequarti offensiva e si invola verso il portiere. Giunto in area, l'autore del primo gol si dimostra generosissimo, e offre un cioccolatino solamente da scartare sulla sinistra all'accorrente Vaccaro: quest'ultimo ringrazia e, in spaccata, fissa il punteggio sul 2 a 0.
La partita sembra quindi essere saldamente nelle mani della Folgore, che amministra senza pericoli fino a un quarto d'ora dal termine. Al 76esimo, infatti, il Tre Ville si riaffaccia minacciosamente dalle parti di D'Ettorre: Di Pendima da fuori area cerca di sorprendere l'estremo difensore di casa, il quale si rifugia però in angolo. Tre minuti dopo è Pagano a riprovarci da distanza siderale, ma ancora una volta il numero uno viola vola letteralmente a deviare la palla in corner.
Sul conseguente tiro dalla bandierina gli ospiti dimezzano lo svantaggio, grazie al colpo di testa di Annecchini, che "aggiorna" il punteggio sul 2 a 1.
All'82esimo Di Nardo ha però sui piedi la palla per chiudere il match: l'attaccante si invola da solo a tu per tu con Prosini, ma per ben due volte si fa respingere la conclusione verso la porta dal portiere ospite.
Nei minuti finali sale la tensione in particolare tra gli ospiti, che protestano per l'annullamento di una rete per fuorigioco da parte del direttore di gara, e poi restano addirittura in 9 uomini.
A tre minuti dal termine, infatti, Spadano raggiunge anzitempo gli spogliatoi reo di aver colpito D'Ettorre a palla lontana: sulle successive proteste del Tre Ville, il signor Ranalli estrae nuovamente il cartellino rosso, su indicazione del proprio assistente, nei confronti di Pagano.
Seppur in doppia inferiorità, gli ospiti cercano anche nel recupero di agguantare il pareggio: dopo 4 minuti di extra-time, però, il triplice fischio dell'arbitro suggella il punteggio sul 2 a 1 finale.
Grazie al successo odierno la Folgore sale a quota 28, mentre il Tre Ville resta fermo a quota 9 punti.





















0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts