domenica 11 gennaio 2015

FOLGORE SAMBUCETO: D’Ettorre, Corneli, Di Bartolomeo, Di Martile, Briosci, Silvaggi, Spadaccini (dal 21' pt Montagna, dal 32' st Alfini), Serafini, Bucceroni, Di Nardo, Argento (dal 21' st Fedele). A disposizione: Segalotti, De Leonardis, Di Rito, Moscardino. Allenatore: Franco Bianchi.

FARA SAN MARTINO: Di Cecco (dal 16' st Di Campli), D'Antonio, Giangiulio N., Sciorilli, Odorisio, Primiterra, Marroncelli, Giangiulio L., Di Tollo (dal 16' st Sesay), Ferrari, Nicodemo. A disposizione: Chiaverini, Pasquarelli, Di Maio, Rotunno, Tonti. Allenatore: Gianni Simonetti

Arbitro: Manuel Giorgetti di Vasto
Reti: 17' pt Argento, 33', 41' e 42' st Bucceroni
Ammoniti: Odorisio e Giangiulio N. (Fara), Briosci e Fedele (Folgore)
Espulso: Giangiulio N. per doppia ammonizione

Alla Cittadella dello Sport entra in vigore la dura legge dell'ex: Bucceroni, neo acquisto dei viola, realizza infatti tre reti nel secondo tempo, arrotondando in maniera sostanziale il vantaggio iniziale dell'altro volto nuovo in casa viola, Argento.
L'avvio di partita ha un solo protagonista, il forte vento che soffia in quel di Sambuceto, e non permette a nessuna delle due formazioni in campo di esprimersi al meglio. La prima squadra a rendersi pericolosa è però quella di Fara San Martino, al minuto dodici, quando Nicodemo lascia partire un bolide dalla lunghissima distanza, che scheggia la traversa alle spalle di D'Ettorre.
Alla prima azione, vento permettendo, imbastita dagli uomini di casa, però, l'inerzia del match si sposta a favore dei viola. Splendido è infatti lo scambio che porta alla rete di Argento: Bucceroni si invola infatti sulla sinistra e, giunto sul fondo, pennella un arcobaleno sul secondo palo.
La precisa traiettoria della sfera supera l'estremo difensore ospite e raggiunge la testa dell'accorrente Argento, che non può far altro che insaccare con un'altrettanto precisa inzuccata la rete dell'1 a 0 a favore della Folgore. Il primo tempo scivola via senza ulteriori sussulti da entrambe le parti, al netto dell'infortunio che costringe uno sfortunato Spadaccini (reduce da un altro lungo stop) ad abbandonare il campo in favore di Montagna.
Con il match in discesa per il vantaggio ottenuto, la Folgore nella seconda frazione riesce a controllare la partita e a imporre il proprio gioco con il passare dei minuti. Al 52esimo ci provano, in rapida successione, Argento e Bucceroni, ma le loro rispettive conclusioni ravvicinate vengono respinte da Di Cecco.
Due minuti dopo, su un parapiglia in area ospite, nessuno degli uomini di mister Bianchi riesce a concludere verso la porta.
Simonetti decide quindi di dare la scossa ai suoi mandando in campo Sesay e il secondo portiere Di Campli. Il neo entrato attaccante biancoverde cerca immediatamente il pari con un'ottima girata in area: la bella conclusione viene però splendidamente deviata in angolo dal provvidenziale intervento di D'Ettorre.
Scampato il "pericolo", al minuto numero 78 i padroni di casa trovano in Bucceroni l'uomo in più pronto a decidere in maniera definitiva le sorti del match. L'ex jolly offensivo del Fara San Martino, giunto a Sambuceto nella sessione del mercato di dicembre, sigla infatti la rete del 2 a 0: il numero 9 viola, servito splendidamente da Di Nardo in area, trova l'ottima respinta dell'estremo difensore ospite sulla sua prima conclusione. Sulla ribattuta corta, però, il neo entrato Di Campli non può nulla e deve arrendersi al tap-in vincente dell'ex.
Bucceroni si ripete a 4 minuti dal termine con un gol da cineteca: di pregevole fattura è infatti il sinistro al volo no-look dell'attaccante, che incrocia sul secondo palo dal vertice sinistro dell'area e insacca la rete del 3 a 0.
Il Fara San Martino non ha nemmeno il tempo di battere la ripresa del gioco a centrocampo, poiché il galvanizzato Bucceroni decide di portare il pallone a casa con la sua terza marcatura personale: l'avanti viola si invola infatti in contropiede nel corridoio centrale e, giunto in area, lascia partire un tiro sotto la traversa siglando così una tripletta che chiude il match sul 4 a 0 finale.














0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts