sabato 9 maggio 2015

FOLGORE SAMBUCETO: D'Ettorre, Fedele, Alfini, Di Martile (dal 1' st Barbacane), Briosci, Di Bartolomeo, Spadaccini, Calabrese, Bucceroni (dal 30' st Pavese), Di Nardo, Di Francesco (dal 1' st Camperchioli). A disposizione: Rybel, Argento, Vaccaro, Maraschio. Allenatore: Franco Bianchi.

VALLE DEL FORO: Pichiecchio, Marrone, Tacconelli S. (dal 5' st Nicolò), Stenta, Tacconelli A., Di Crescenzo (dal 5' st Lombardini), Barbacane (dal 11' st Primiterra), Pica, Cellucci, De Leonardis, Zappacosta. A disposizione: De Melis, Masci G., D'Ancona, Masci E.. Allenatore: Paolo Savini.

Arbitro: Claudia Di Sante Marolli di Pescara
Reti: 5' pt e 38' pt Bucceroni (F), 44' pt De Leonardis (VDF), 11' st e 15' st Bucceroni (F), 43' st De Leonardis (VDF), 47' st Di Nardo
Ammoniti: De Leonardis (VDF)

Gol e spettacolo nell'ultima di campionato tra la Folgore e la Valle del Foro. I padroni di casa conquistano per l'ennesima volta in questo torneo l'intera posta in palio, e chiudono ufficialmente il girone B di Promozione a quota 79 punti (3 in più rispetto al Borrello, che aveva trionfato nel 2013-2014). Mattatori di giornata Luca Bucceroni, autore di uno splendido poker, e De Leonardis per gli ospiti, a segno con una doppietta. Del "solito" Di Nardo la rete del 5 a 2 con il quale si è concluso il match. Mister Bianchi, probabilmente anche in vista della coppa mancini di domenica prossima, lascia rifiatare alcuni dei suoi uomini cardine dando spazio dal primo minuto, tra gli altri, al figlio d'arte Mattia Di Francesco nell'undici titolare. Il cambio di alcune pedine nel granitico scacchiere viola non cambia però l'esito del match, e infatti i padroni di casa passano dopo soli 5 minuti: Spadaccini salta un uomo sulla propria fascia e serve al centro Buceroni, il quale si gira al volo e con un lob perfetto in stile tennistico piazza la palla sul filo del secondo palo portando in vantaggio i suoi.  Due minuti dopo è l'ex Cellucci a rendersi pericoloso sul fronte opposto: stop e tiro di destro per il capitano, che trova però D'Ettorre pronto alla deviazione. All'ottavo azione sull'asse Di Nardo-Bucceroni-Spadaccini, il quale serve al centro proprio colui che ha iniziato l'azione: il "rigore in movimento" dell'ex Flacco Porto si spegne però fuori dallo specchio. La partita scoppiettante e ricca di episodi prosegue poi al 19esimo con l'azione personale di Zappacosta, al quale manca però un po' di precisione nella finalizzazione. Sull'altro fronte è invece il centrale difensivo Briosci a sfiorare la rete in ben 2 occasioni in successione: il capitano ci prova infatti prima di testa e poi di piede da fuori area, ma in entrambi i casi non riesce a centrare il bersaglio grosso. Al minuto 38 Bucceroni mostra a tutti il secondo asso del suo poker personale: l'attaccante parte infatti in posizione leggermente dubbia da centrocampo e si invola in solitaria verso la porta avversaria. Giunto nei pressi di Pichiecchio, lo mette a sedere e deposita dentro la palla del 2 a 0. Le ultime due azioni della prima frazione di gioco sono però di marca ospite. Nel primo caso è un tiro insidioso da fuori di Barbacane a chiamare D'Ettorre a uno splendido intervento in angolo. A un minuto dal duplice fischio, però, la Valle del Foro riesce a dimezzare lo svantaggio con una perla di De Leonardis: il numero 10 sferra infatti un tiro preciso a giro da fuori area, e piazza la palla nel sette là dove anche un "signor" portiere come D'Ettorre non può arrivare. Le squadre vanno quindi al riposo sul 2 a 1. La ripresa si apre con due importanti novità nella formazione di Bianchi: il tecnico manda infatti nella mischia Barbacane, classe 1998, e Camperchioli, nato nel 1999, per il quale la società ha fatto apposita richiesta alla Federazione (in quanto il giovanissimo calciatore non ha ancora compiuto 16 anni). Pochi minuti dopo è tempo di esordio anche per l'ultimo arrivato in casa Folgore, Christian Pavese. I due "talentini" di casa mettono immediatamente in mostra le proprie qualità dando ragione alle scelte appena effettuate dal loro mister. In particolare è Camperchioli dopo pochi secondi a servire un assist al bacio per Bucceroni: l'attaccante decide però che non è ancora il momento di mostrare il terzo asso agli avversari e da zero metri fallisce la più semplice delle palle-gol. L'appuntamento con il tris è però rimandato solamente di una decina di minuti, e soprattutto per un gol di gran lunga più spettacolare rispetto a quello fallito: Bucceroni, che ha infatti deciso quest'oggi di mettere a segno solamente reti di pregevole fattura, si esibisce nel secondo pallontetto di giornata, e beffa nuovamente Pichiecchio per il 3 a 1. Quattro minuti dopo, per il jolly d'attacco ex Fara San Martino è tempo di calare il poker. L'azione parte dai due "monelli" Barbacane e Camperchioli, che triangolano tra loro in maniera splendida sulla fascia destra, prima di servire al centro una splendida palla che Bucceroni spinge dentro per il 4 a 1. Azione magistrale per la Folgore suggellata dalla quarta rete personale di un fantastico Bucceroni. Tre minuti dopo l'assalto della Folgore procede con i "due Simone" (Barbacane e Di Nardo), e con il tiro di quest'ultimo che sibila accanto al palo alla destra del portiere ospite. Al 28esimo della ripresa De Leonardis si esibisce in un gran tiro angolato da sinistra, ma D'Ettorre si distende e respinge splendidamente la minaccia. A due minuti dal novantesimo il numero 10 ospite riesce nuovamente a dimezzare il passivo per gli uomini di Savini con un'altro gol pregevole, prendendo la mira e piazzando la palla nell'angolino basso alla destra di D'Ettorre, e portando i suoi sul 4 a 2. Sembra non esserci più tempo per ulteriori sussulti, ma nel recupero è il bomber viola Di Nardo a decidere di entrare personalmente nel tabellino dei marcatori. Anche in questo caso la rete è una delizia per i numerosi tifosi presenti: l'attaccante compie infatti una splendida sterzata verso destra al limite e penetra come un'anguilla nell'area della Valle del Foro, prima di lasciar partire un piazzato rasoterra che punisce per la quinta volta l'incolpevole Pichiecchio. La partita, e soprattutto il campionato, si conclude nel migliore dei modi per la Folgore, in attesa dell'appendice finale di domenica prossima con la Coppa Mancini.









































0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts