mercoledì 24 giugno 2015

Tra conferme e nuovi arrivi, il direttore tecnico e team manager della Folgore Sambuceto, Nicola Zirpolo, illustra tutte le mosse di mercato dei viola e le prospettive per l'Eccellenza

Lo "zoccolo duro" della squadra che ha conquistato la promozione in Eccellenza a suon di record (una sola sconfitta in campionato, miglior difesa e miglior attacco del girone, e campionato terminato a +16 dalle principali avversarie), è stato quindi confermato anche per il ritorno in Eccellenza dei viola dopo 22 anni di assenza.
 Sul fronte mercato in entrata, invece, sono ben 12 i colpi già messi a segno dalla dirigenza viola per rinforzare l'organico a disposizione dell'allenatore Franco Bianchi (anch'egli quindi confermato al timone della squadra). A illustrare tutti i movimenti di mercato della Folgore e le ambizioni per la prossima stagione sportiva nel massimo campionato regionale, è il direttore tecnico e team manager della squadra, Nicola Zirpolo: «Abbiamo deciso di confermare un blocco di giocatori dello scorso anno», esordisce il dt viola, al secondo anno a Sambuceto, «e di integrarli con diversi nuovi innesti. I nuovi arrivi sono stati valutati da società e staff tecnico sia dal punto di vista calcistico che umano. Anzi, a tal proposito ci tengo a precisare che sono stati scelti prima gli "uomini" e poi i calciatori. Tutte le scelte relative alle conferme e all'eventuale acquisto di nuovi giocatori sono state fatte di concerto tra la società e gli input tecnico-tattici dell'allenatore. Ogni scelta fatta è stata quindi oculata, mirata e voluta da parte di tutte le parti in causa».
 E proprio in quest'ottica è lo stesso team manager viola a illustrare caratteristiche e peculiarità di ognuno degli undici nuovi acquisti che andranno a indossare la casacca della Folgore a partire dal campionato 2015-2016: «La scelta di Palena è stata fatta perché è uno dei migliori portieri della categoria. È inoltre un ragazzo serio e di esperienza, e rappresenta un esempio per tutto lo spogliatoio. Ad Alceo (Palena, ndr), si è scelto di affiancare Mario De Melis, sambucetese doc, che ha già avuto in passato la possibilità di lavorare proprio con Palena a Miglianico. Berardocco è una sorta di jolly, e può essere impiegato sia come difensore centrale che come centrocampista; nonostante la giovane età ha maturato grande esperienza ed è un giocatore motivatissimo. Amedoro è un ragazzo con grandi qualità e fortemente voluto dal mister che certamente darà il suo apporto. Battista è sicuramente tra i migliori centrocampisti in circolazione. È un giocatore di esperienza e di carisma; è stato il primo tassello sul quale la società ha puntato fortemente. Negli ultimi due anni Pizzola ha sfiorato le venti reti in Promozione: ha voglia di approcciarsi a questo nuovo campionato con grandi motivazioni. Per quanto riguarda Ciampoli, senza dubbio si tratta di un giocatore importante per l'Eccellenza, sul quale la società ripone grandi speranze e aspettative».
Oltre ai sette giocatori appena descritti, la compagine di Sambuceto ha rinforzato il comparto dei fuoriquota con quattro innesti di giovanissimi, ossia Alberico, Di Federico, Pantalone e Zaccagnini: «Ci siamo assicurati quattro tra i migliori fuoriquota nel panorama calcistico che hanno già avuto esperienze importanti nei "grandi"».
Proprio nelle ultime ore è giunta anche l'ufficialità dell'ottavo acquisto "in quota" da parte dei viola, che fa pertanto salire a 12 il numero dei volti nuovi approdati alla Cittadella dello Sport per il campionato 2015-2016. Si tratta di Mario Petito, attaccante del 1991 proveniente dal Miglianico, che il dt presenta così: «Petito è un giocatore importante con tre anni di militanza nel Miglianico», spiega Zirpolo, «nei quali ha avuto l'occasione di essere allenato da un mister importante come Tatomir».
Nonostante le numerose operazioni già portate a termine con netto anticipo rispetto all'inizio ufficiale della nuova stagione, il mercato della Folgore non sembra essere chiuso, come sottolinea lo stesso team manager Zirpolo: «Il mercato sicuramente non finisce qui», spiega il dt, «siamo vigili e in attesa di chiudere almeno altri due acquisti importanti che possano metterci in condizione di disputare un campionato all'altezza delle nostre aspettative». E proprio alle ambizioni e agli obiettivi per la prossima stagione in Eccellenza è dedicata la chiusura del team manager viola: «Essendo alla prima esperienza nel campionato di Eccellenza dopo diversi anni, ovviamente il mantenimento della categoria rappresenta l'obiettivo primario. Allo stesso tempo, però, puntiamo negli anni a diventare una realtà solida e concreta di questo campionato».

giovedì 18 giugno 2015

Presentazione ufficiale per il nuovo staff tecnico della Folgore Sambuceto. Diverse conferme, a partire dall'allenatore Franco Bianchi, e alcune new entry

Dopo aver annunciato diversi colpi di mercato, la compagine di Sambuceto ha appena ufficializzato lo staff tecnico per la prossima stagione in Eccellenza. Tra i confermati spicca ovviamente il timoniere del trionfo nel girone B di Promozione, Bianchi, e i suo fedele "secondo", Tortora, così come il collaboratore Marchetti e il team manager e direttore tecnico Zirpolo. Tra i volti nuovi, entrano a far parte dello staff Curci, Di Matteo, il dottor Rossodivita e Di Cola.
Partendo dall'allenatore, Franco Bianchi si appresta, con grande entusiasmo, a iniziare la sua terza stagione sulla panchina dei viola, dopo aver sfiorato i playoff nel primo anno e centrato la promozione in Eccellenza a suon di vittorie nella "cavalcata trionfale" dello scorso campionato: «Sono molto contento della riconferma», sono le prime parole del mister, «e di disputare per la prima volta il campionato di Eccellenza. È una novità per me e speriamo di toglierci qualche soddisfazione».
Al fianco di Bianchi, anch'egli al suo terzo anno a Sambuceto, agirà ovviamente l'inseparabile secondo Massimo Tortora, il quale rivestirà anche il ruolo di preparatore atletico e di allenatore della Juniores d'elite: «Da 11 anni collaboro con mister Bianchi, e quindi credo che la storia parli da sola. C'è feeling e ci relazioniamo in maniera costante su tutto, e il grande rapporto tra noi si consolida di anno in anno».
Giorgio Marchetti sarà invece il preparatore e collaboratore della prima squadra. Al suo secondo anno alla Folgore, il giovane laureato in scienze motorie spiega così l'incarico che andrà a ricoprire a partire dalla prossima stagione: «Da quest'anno darò una mano per quanto riguarda la preparazione atletica, con programmi specifici e personalizzati per ognuno dei giocatori in rosa».
Uno dei volti nuovi, almeno per ciò che concerne la prima squadra, sarà Fabrizio Di Matteo, nel ruolo di collaboratore tecnico. Già allenatore della categoria Esordienti per quanto riguarda il Settore Giovanile della Folgore, il mister approda così alla prima squadra viola: «Sono orgoglioso di essere stato chiamato e di entrare a far parte della famiglia viola nel primo anno del ritorno in Eccellenza. Cercherò di dare una mano all'allenatore sperando di dare il mio apporto a una persona che stimo molto come Franco Bianchi».
Il nuovo preparatore dei portieri sarà invece Luigi Curci, proveniente dal Montesilvano Colle, e con esperienze da giocatore in Calabria, a Castrovillari. Nel ruolo di fisioterapista agirà invece Stefano Di Cola, proveniente dalla Clinica "San Donato" di Guardiagrele, e con esperienze con il Guardiagrele Calcio.
Come punto di "raccordo" tra la squadra, lo staff tecnico e quello dirigenziale, anche quest'anno agirà, così come avvenuto nello scorso campionato, Nicola Zirpolo, il quale ricoprirà il ruolo di team manager e di direttore tecnico.
Infine, il nuovo medico sociale della squadra di Sambuceto sarà il dottor Florindo Rossodivita. Nel suo caso si tratta di un ritorno, dopo l'esperienza avuta proprio alla Folgore due anni fa: «Il mio desiderio», spiega il medico viola Rossodivita, «è quello di portare a Sambuceto impegno e collaborazione soprattutto con gli altri specialisti nel caso in cui ce ne fosse bisogno».
Ufficializzato tutto lo staff tecnico, resta ovviamente ancora aperto il calciomercato, con la società sempre attenta e vigile, e pronta a sferrare gli ultimi colpi per affrontare la nuova esperienza in Eccellenza dopo 22 anni di assenza.

venerdì 12 giugno 2015

Altri 5 colpi per la Folgore formato 2015-2016. Acquistati l'attaccante Pizzola, il centrocampista Zaccagnini, l'esterno basso Di Federico, il jolly Berardocco e il portiere De Melis

Folgore Sambuceto scatenata sul mercato in vista del prossimo campionato di Eccellenza conquistato dopo una cavalcata trionfale nel girone B di Promozione. I dirigenti viola stanno lavorando in maniera febbrile per cercare di mettere nelle mani di mister Bianchi una rosa pressoché completa e competitiva già prima del raduno della squadra che darà il via alla nuova stagione. E proprio in quest'ottica si inseriscono i cinque colpi messi a segno nelle ultime ore, e che vanno quindi ad aggiungersi agli altri pezzi pregiati già ufficializzati in precedenza; sono infatti appena approdati alla Cittadella dello Sport di Sambuceto l'attaccante Pizzola, il centrocampista Zaccagnini, l'esterno basso Di Federico, il jolly Berardocco e il portiere De Melis.
Partendo dalla zona offensiva, la Folgore si è assicurata le prestazioni del bomber Francesco Pizzola.
Classe 1992, di ruolo seconda punta, il giocatore proviene dal Goriano Sicoli, dove ha vissuto una esaltante stagione a livello personale, con ben 18 reti messe a segno in campionato e diversi assist all'attivo: «Sono lusingato da questa chiamata», le sue prime parole da giocatore viola, «perché è una società molto importante. Non vedo l'ora di mettermi in gioco con questa nuova maglia».
Scalando nella zona mediana, Lorenzo Zaccagnini rappresenta il nuovo centrocampista centrale fuoriquota della compagine di Sambuceto. Nato nel 1996 e proveniente dal Passo Cordone (dove ha disputato ben 33 partite), il giocatore di San Valentino si mostra subito fiducioso per la sua nuova esperienza: «Sono venuto qui con l'obiettivo di fare un buon campionato, e di mostrare al mister il mio impegno in allenamento. Cercherò di dare il massimo per meritarmi un posto in squadra».
Letteralmente "strappato" a un'agguerrita concorrenza di squadre pretendenti, Giorgio Di Federico è approdato alla corte del presidente Cacciagrano dal Chieti Calcio. Con i neroverdi teatini il giovanissimo esterno basso di fascia sinistra, classe 1997, ha già esordito in Serie D, ed è pronto a dare il suo contributo alla causa viola: «È un'ottima società», spiega Di Federico, «tutti me ne hanno parlato molto bene, e mi hanno anche detto che se avessi ricevuto una chiamata dalla Folgore, avrei dovuto accettare senza remore perché si tratta di una grande realtà».
Alessio Berardocco è invece il jolly classe 1991 che calcherà il sintetico di Sambuceto a partire dalla prossima stagione. L'ex della Flacco Porto (con la quale ha giocato nelle ultime quattro stagioni) può ricoprire in maniera indifferente sia il ruolo di difensore centrale che quello di centrocampista e, nonostante la giovane età, può vantare anche 3 campionati disputati in Eccellenza (due con il Francavilla, squadra della sua città, e uno con la Rosetana): «Alla Folgore sono contento di ritrovare il mio amico Simone Di Nardo, e anche Davide Silvaggi, dal quale spero di imparare qualcosa».
L'ultimo rinforzo appena giunto a Sambuceto è Mario De Melis, portiere classe 1992 proveniente dalla Valle del Foro, ma con svariate esperienze nel settore giovanile della Pro Vercelli, in C2 a Chieti, a Miglianico in Serie D, e con due campionati vinti alle spalle, rispettivamente con la Flacco Porto e il Silvi. Sambucetese doc, per De Melis si tratta quindi di una sorta di "ritorno a casa": «Spero di fare del mio meglio, perché Sambuceto è casa mia. Avanti a me ritrovo Alceo Palena con cui ho già giocato, e che oltre a essere un amico, penso sia uno dei portieri più bravi del calcio dilettantistico abruzzese, e non soltanto dell'Eccellenza. Quello che posso promettere è il massimo impegno, e cercherò di dare tutto me stesso in allenamento per tentare di "mettere in difficoltà" l'allenatore nelle scelte domenicali».

mercoledì 10 giugno 2015

I viola si assicurano le prestazioni di altri due giovanissimi tasselli per il prossimo campionato di Eccellenza. Si tratta degli esterni fuoriquota Pantalone (classe 1996) e Alberico (1997)

Prosegue senza sosta la campagna di rafforzamento della Folgore Sambuceto per il campionato di Eccellenza 2015-2016.
Dirigenti e staff viola sono infatti costantemente all'opera sul mercato per affidare all'allenatore Franco Bianchi elementi validi e di prospettiva per affrontare la massima competizione regionale.
Dopo i quattro grandi colpi messi a segno la scorsa settimana, il sodalizio sambucetese annuncia l'ingresso di altri due tasselli nel comparto "fuoriquota": Giuseppe Pantalone e Lorenzo Alberico.
Per quanto riguarda Pantalone, il giovane calciatore, classe 1996, proviene dalla Virtus Ortona, e il suo ruolo naturale è quello di esterno basso di fascia sinistra.
Lorenzo Alberico è nato invece nel 1997 e la sua corsia di competenza è quella di destra (sempre nel ruolo di esterno difensivo). Nell'ultima stagione ha indossato la maglia del Tre Ville.
 I due promettenti fuoriquota si aggiungono quindi al portiere Palena, ai centrocampisti Battista e Amedoro, e all'esterno Ciampoli, acquistati dalla Folgore durante il corso della settimana appena passata.
 Nonostante i 6 acquisti appena descritti già messi a segno, e una rosa di partenza già competitiva (alla luce anche del brillante trionfo nel girone B di Promozione appena ottenuto), formata dallo "zoccolo duro" della squadra 2014-2015, i vertici della Folgore restano vigili e attenti sul mercato, e sono pronti a sferrare ulteriori colpi nei prossimi giorni.

venerdì 5 giugno 2015

Tutti i componenti della Folgore Sambuceto, la società, la dirigenza, lo staff tecnico e la squadra si stringono attorno al dolore che ha colpito il giocatore Simone Di Nardo per la perdita del padre Roberto.
A Simone e a tutta la famiglia Di Nardo vanno le più sentite condoglianze da parte del sodalizio viola.
Palena col presidente Cacciagrano e il dg Di Francesco
Quattro nuovi arrivi in casa Folgore Sambuceto. Si tratta del portiere Palena, dei centrocampisti Battista e Amedoro, e dell'esterno alto Ciampoli, oltre a Luigi Curci come preparatore dei portieri 

Battista col team manager Zirpolo e il co-presidente Ciarciaglini
Dopo aver chiuso in maniera trionfale lo scorso campionato di Promozione (primo posto a +16 dalle principali avversarie), la Folgore Sambuceto si prepara ad affrontare, dopo 22 anni, il prossimo campionato di Eccellenza.
E, per prepararsi al meglio alla massima competizione regionale, i viola hanno iniziato col botto il proprio mercato.
Quattro sono infatti i colpi appena messi a segno dalla compagine sambucetese, che si è assicurata le prestazioni di un poker d'eccezione. Alla corte del confermato mister Bianchi sono infatti giunti il portiere Palena, i centrocampisti centrali Battista e Amedoro, e l'esterno alto Ciampoli. Oltre a loro, presentato
Amedoro col co-presidente Ciarciaglini e il presidente Cacciagrano
anche il nuovo preparatore dei portieri, Luigi Curci, che sostituisce Simone Pettinari, al quale la società fa i migliori auguri per il proprio futuro personale e professionale.
Partendo dalla retroguardia, a difendere i pali viola dalla prossima stagione sarà quindi Alceo Palena, portiere classe 1983 con grande esperienza nell'Eccellenza e in Serie D, appena giunto dal Miglianico: «Porto con me», queste le prime parole del nuovo numero 1 viola, «un po' di esperienza, visto che ho 32 anni, ma soprattutto ho una gran voglia di fare bene qui a Sambuceto».
Ciampoli col team manager Zirpolo e il co-presidente Ciarciaglini
Il secondo grande acquisto per affrontare l'Eccellenza operato dalla Folgore è Marco Battista, nato nel 1985 e proveniente dal San Salvo, con numerose esperienze in Eccellenza e anche in D: «Sono un centrocampista a cui piace sia spezzare che costruire il gioco», si descrive così il neo arrivato, «e cercherò di fare entrambe le cose al meglio con questa nuova maglia».
Sempre restando in mediana, dallo Scafa è stato prelevato Simone Amedoro. Classe 1994, il centrocampista è una "vecchia conoscenza" dell'allenatore Franco Bianchi: «Conosco il mister perché mi ha allenato negli Esordienti a Scafa, e come tipo di centrocampista prediligo impostare l'azione».
Il preparatore dei portieri Luigi Curci
Il quarto nuovo ingresso per i viola, di professione esterno alto, giunge da Miglianico. Si tratta di Mattia Ciampoli, classe 1990 e reduce da tre campionati già disputati in Eccellenza: «Sono un esterno destro o un'ala», spiega Ciampoli, «e il mio obiettivo principale sarà quello di mettere gli attaccanti in condizione di fare gol. Cercherò di dare il massimo in ogni partita».
Abbandonando infine il campo, le novità della compagine di Sambuceto formato 2015-2016 riguardano anche lo staff tecnico. Luigi Curci, con esperienze nel settore giovanile del Sant'Anna e col Montesilvano Colle come preparatore, e in Calabria (a Castrovillari) da giocatore, è stato infatti scelto come nuovo preparatore dei portieri: «Raccolgo un'eredità importante come quella di Simone Pettinari. Lo ritengo un amico e voglio ringraziarlo, così come sono grato alla società, al team manager Nicola Zirpolo e all'allenatore per avermi dato questa opportunità».
La nuova stagione dei viola non è ancora ufficialmente iniziata ma sono stati già assestati i primi quattro colpi, anche se il mercato è ancora in fermento e sono in programma ulteriori novità e sorprese nei prossimi giorni.

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts