domenica 21 febbraio 2016

Davide Silvaggi analizza il momento dei viola e guarda alle prossime sfide-salvezza contro Montorio 88 e Cupello: «Pensiamo a una partita per volta, ora concentrati su domenica»

Terzo anno a Sambuceto e fascia di capitano al braccio per uno dei baluardi della difesa viola. Questo il profilo del "roccioso" Davide Silvaggi, grinta ed esperienza al servizio della squadra.
Ed esperienza, per il capitano, significa prendere per mano la squadra e condurla verso la salvezza, anche in un campionato difficile e "nuovo" come quello dell'Eccellenza, e con i viola reduci da due sconfitte: «Stiamo vivendo un momento un po' negativo a causa dei due ko, ma siamo già proiettati verso le prossime sfide. È in questi momenti che bisogna essere ancora più uniti e cercare di conquistare questa salvezza il prima possibile».
Sui campi del massimo campionato regionale il Sambuceto è tornato dopo 22 anni, e con ogni probabilità, la "novità" dell'Eccellenza potrebbe essere alla base di alcune delle difficoltà riscontrate dalla squadra. Silvaggi ha però alle spalle già diverse partecipazioni nella quinta serie, con le maglie di Pineto, Roseto, Alba Adriatica e Atri, e può facilmente illustrare ai compagni quali siano le peculiarità di questo campionato: «In Eccellenza ci vuole molto sacrificio e grande attenzione in ogni partita. Anche quando si affronta l'ultima in classifica bisogna mantenere sempre altissima la concentrazione. Da difensore, posso dire che quest'anno ho avuto di fronte attaccanti di categoria, che al primo errore ti puniscono».
Il campionato, nei prossimi due turni, prevede una doppia sfida-salvezza per i ragazzi di mister Anzivino, con le sfide al Montorio 88 alla Cittadella dello Sport, prima della trasferta di Cupello: «Si tratta di due sfide molto importanti», spiega il capitano, «anche loro si giocano la salvezza come noi. Dal canto nostro, abbiamo intenzione di pensare a una partita alla volta, quindi al momento siamo proiettati esclusivamente alla sfida contro il Montorio. Da domenica sera inizieremo a dedicarci al resto».
Davide Silvaggi, infine, punta sulla "compattezza", già dimostrata dalla squadra anche negli anni precedenti, e che ha sempre portato al raggiungimento dei traguardi più ambiziosi da parte dei viola: «Uniamo lo spogliatoio insieme al mister e alla società. Dispiace per questo momento nel quale i risultati non stanno arrivando, ma se restiamo uniti e affrontiamo le partite con la convinzione che ogni volta possiamo prendere i tre punti, sono convinto che tutti insieme ce la faremo».

0 commenti:

Posta un commento

Sponsor

Powered by Blogger.

Sponsor

Popular Posts